Skin ADV
Prato OGGI
  • Cerca:
  • 08:06 - 19/6/2018
  • 163 utenti online
  • 2983 visite ieri
  • [protetta]

CALCIO

Mentre la S.S. Granducato A.S.D. (foto) si accinge a rappresentare la provincia di Pistoia nelle finali nazionali arancio-blu di calcio a 7 in programma a Montecatini Terme dal 12 al 16 luglio, nella nuova sede pistoiese del CSI di via del Frutteto già si lavora sodo in vista della stagione sportiva 2017/18, 

PODISMO

Ancora un successo per l' “Americana in Piazza”, gara podistica a eliminazione tenutasi nel pomeriggio di venerdì 2 su un percorso di 300 metri in piazza Vittorio Veneto a Casalguidi organizzata dalla locale società dell' Atletica Casalguidi Mcl Ariston. 

PRATO

Una gita nel tempo alla scoperta della Prato medievale fra Castello dell'Imperatore e Cassero. L'appuntamento è per lunedì 17 aprile alle 18 per un viaggio fra il castello federiciano e il suo camminamento da compiere in compagnia di una guida esperta pronta a svelare tutti i segreti degli antichi cavalieri, le loro abitudini e il modo di vivere nel Trecento.

PRATO

Il 7 ad Antonini, il 10 a Tavano, mentre Cavagna va in “doppia cifra”. Il Prato ha comunicato i numeri di maglia ufficiali dei propri giocatori per la stagione 2016-17. Anche in Lega Pro quest’anno, infatti, le maglie saranno personalizzate. La 10 è finita sulle spalle di Ciccio Tavano.

PRATO

Il Prato Calcio a 5 annuncia con soddisfazione l’ingaggio del laterale italo-albanese Rej Karaja, giovane talento proveniente dai campioni d’Italia dell’Orange Futsal di Asti. A soli 19 anni Karaja ha già debuttato con gol nella Nazionale maggiore dell’Albania.

PRATO

A tagliare per primo il traguardo della gara podistica di 15 km, un percorso impegnativo che passa attraverso Sasseta, Luciana, Cavarzano, Poggiole fino a San Quirico di Vernio,  è stato anche in questa edizione del “Trofeo Corri a Sasseta”   Jilali Jamali con la maglia del Parco Alpi Apuane.

none_o

Il suo seno nudo, ne 'La Cena delle Beffe' di Alessandro Blasetti, mandò in visibilio l'Italia. 

none_o

Sem Benelli è uno squarcio di luce su quello che è stato il rapporto fra mondo culturale italiano e Fascismo. 

none_o

Solo chi ha provato lo sfruttamento e le privazioni sulla sua pelle può affrontare una dura lotta per la libertà.

none_o

Quando, nel 1901, Beniamino Forti morì, non poteva certo che un governo dispotico avrebbe distrutto alla radice il suo impero economico.

PRATO
Evade dai domiciliari dopo che aveva dato in escandescenza al circolo Arci e danneggiato alcune vetture

11/1/2018 - 13:11

Comunicato stampa a cura della Polizia di Stato di Prato: "Ieri sera, alle ore 19.00 circa, due Volanti sono intervenute in via Pistoiese, all’altezza del Circolo Arci “Renzo Grassi”, per la segnalazione di un soggetto che dopo aver in dato in escandescenza e danneggiato suppellettili ed accessori all’interno del circolo, era uscito sulla pubblica via, proseguendo nella medesima azione lesiva, stavolta verso alcune vetture. Una cliente del circolo forniva descrizioni e nominativo dell’uomo, da lei conosciuto quale in passato frequentatore saltuario del circolo, il quale si era allontanato prima dell’arrivo della Volante, lasciando, evidenti, i danni alle vetture in sosta. Il comportamento dell’uomo veniva riferito quale del tutto inspiegabile, verosimilmente dovuto a problemi psichici. Da accertamenti di questa Sala Operativa, la persona con le generalità indicate risultava essere sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, zona Galciana, per il reato di “danneggiamento seguito da incendio”. La foto dell’uomo veniva estrapolata dai nostri sistemi informatici e consegnata alle Volanti sul territorio. Gli operatori sul posto riconoscevano nell’effige quella di un uomo visto salire su un mezzo pubblico all’atto dell’arrivo in loco. L’accertamento presso l’abitazione ove lo stesso era obbligato dalla predetta misura non portava all’individuazione dell’uomo; la madre affermava di non averlo più trovato al suo rientro, alle ore 16.00 precedenti. Mentre una vettura permaneva qundi nei pressi dell’abitazione, le altre Volanti si davano alle ricerche in zona. Alle ore 22.55 successive, giungevano alla Centrale Operativa diverse chiamate che segnalavano alcuni principi d’incendio in zona via Pistoiese, ai danni di pertinenze di strutture commerciali. Attesi i precedenti del soggetto, le Volanti intensificavano la vigilanza in zona, rintracciandolo proprio lungo la via, dove l’uomo declinava le sue regolari generalità. Da perquisizione personale, veniva trovato in possesso, occultati nel borsello, di un grosso coltello da cucina e di alcuni accendini. Immediati contatti con personale Vigili del Fuoco facevano apprendere che gli incendi erano tre e tutti di verosimile origine dolosa, appiccati ai tendoni di tre esercizi commerciali della via, ossia il ferramenta “Signori e Vasco”, il bar “Lo Scalino” e il forno “Vettori”. Ad ogni buon conto, l’assenza di testimoni e telecamere impedivano di poter attribuire in regime di flagranza all’uomo, pratese di 55 anni, i tre incendi; lo stesso veniva pertanto arrestato per il reato di evasione e denunciato in stato di libertà per il reato di danneggiamento. Nell’odierna giornata avrà luogo il rito direttissimo".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: