Skin ADV
Prato OGGI
  • Cerca:
  • 20:02 - 21/2/2018
  • 105 utenti online
  • 4325 visite ieri
  • [protetta]

CALCIO

Mentre la S.S. Granducato A.S.D. (foto) si accinge a rappresentare la provincia di Pistoia nelle finali nazionali arancio-blu di calcio a 7 in programma a Montecatini Terme dal 12 al 16 luglio, nella nuova sede pistoiese del CSI di via del Frutteto già si lavora sodo in vista della stagione sportiva 2017/18, 

PODISMO

Ancora un successo per l' “Americana in Piazza”, gara podistica a eliminazione tenutasi nel pomeriggio di venerdì 2 su un percorso di 300 metri in piazza Vittorio Veneto a Casalguidi organizzata dalla locale società dell' Atletica Casalguidi Mcl Ariston. 

PRATO

Una gita nel tempo alla scoperta della Prato medievale fra Castello dell'Imperatore e Cassero. L'appuntamento è per lunedì 17 aprile alle 18 per un viaggio fra il castello federiciano e il suo camminamento da compiere in compagnia di una guida esperta pronta a svelare tutti i segreti degli antichi cavalieri, le loro abitudini e il modo di vivere nel Trecento.

PRATO

Il 7 ad Antonini, il 10 a Tavano, mentre Cavagna va in “doppia cifra”. Il Prato ha comunicato i numeri di maglia ufficiali dei propri giocatori per la stagione 2016-17. Anche in Lega Pro quest’anno, infatti, le maglie saranno personalizzate. La 10 è finita sulle spalle di Ciccio Tavano.

PRATO

Il Prato Calcio a 5 annuncia con soddisfazione l’ingaggio del laterale italo-albanese Rej Karaja, giovane talento proveniente dai campioni d’Italia dell’Orange Futsal di Asti. A soli 19 anni Karaja ha già debuttato con gol nella Nazionale maggiore dell’Albania.

PRATO

A tagliare per primo il traguardo della gara podistica di 15 km, un percorso impegnativo che passa attraverso Sasseta, Luciana, Cavarzano, Poggiole fino a San Quirico di Vernio,  è stato anche in questa edizione del “Trofeo Corri a Sasseta”   Jilali Jamali con la maglia del Parco Alpi Apuane.

none_o

Il suo seno nudo, ne 'La Cena delle Beffe' di Alessandro Blasetti, mandò in visibilio l'Italia. 

none_o

Sem Benelli è uno squarcio di luce su quello che è stato il rapporto fra mondo culturale italiano e Fascismo. 

none_o

Solo chi ha provato lo sfruttamento e le privazioni sulla sua pelle può affrontare una dura lotta per la libertà.

none_o

Quando, nel 1901, Beniamino Forti morì, non poteva certo che un governo dispotico avrebbe distrutto alla radice il suo impero economico.

none_o
Didattica inclusiva e mobilità sostenibile: il progetto dei lavori presentato in comune

10/1/2018 - 8:43

Si è tenuto questo pomeriggio all'interno del salone consiliare di palazzo comunale il primo incontro per la formazione del Mobility manager scolastici nell'ambito del progetto "DeMo.S - D(idattica inclusiva) e Mo(bilità) S(ostenibile). Il progetto, finanziato dal Ministero dell'Ambiente con oltre un milione di euro, prevede di realizzare percorsi dedicati e sicuri con cui andare a scuola a piedi o in bici.
La formazione dei Mobility Manager scolastici, qualifica che hanno assunto molti presidi, e l'educazione alla mobilità sostenibile per formare i più giovani su comportamenti e spostamenti ecologici, sono il primo passo di questo progetto. L'incontro inoltre è stata anche l'occasione per spiegare il percorso del Paes, piano d'azione per l'energia sostenibile, che il Comune ha adottato e per formare all'interno delle scuole dei referenti per l'energia e l'ambiente.
Il primo lotto delle opere in programma con il progetto Demos, che partirà nell'estate 2018, riguarda 12 scuole per un totale di 9.463 studenti: 4 scuole primarie - De Andrè, Santa Gonda, Pizzidimonte e Virginia Frosini, -  3 medie - Pier Cironi, Zipoli, Bogardo Buricchi - e 5 istituti superiori - Buzzi, Datini, Gramsci- Keynes, Dagomari e Marconi. Il numero più consistente di istituti selezionati è concentrato nei poli di via Reggiana e via Galcianese, connessi dalla Declassata e in un'area ad elevato flusso di traffico e con problemi di congestione ed inquinamento anche per l'accesso alle scuole stesse.  
L’obiettivo principale di Demos è infatti la messa in sicurezza dei percorsi casa-scuola e in particolare degli accessi e delle connessioni pedonali e ciclabili alle scuole, come ad esempio alla passerella ciclopedonale che scavalca la Declassata al Polo scolastico di via Reggiana, in modo tale da ridurre il ricorso all'utilizzo della vettura privata per l’accompagnamento degli studenti. Davanti a ciascuna delle scuole del 1° lotto saranno realizzate Zone 30, ovvero aree a bassa velocità, con asfalto colorato e stampato per distinguerlo dal resto della circolazione. Inoltre verranno realizzate delle aree per la sosta protetta delle bici: più nello specifico, davanti al polo scolastico di via Reggiana saranno realizzate un'area pedonale con trasferimento della sosta per le auto in un parcheggio attiguo e di solito poco utilizzato e tre aree sosta per le bici in prossimita’ degli ingressi degli edifici scolastici. Altri 3 parcheggi per bici saranno poi realizzati al Polo scolastico di via Galcianese, più l'area pedonale nella parte anteriore e un parcheggio kiss & go per gli accompagnatori.
Nel progetto sono previste anche uscite didattiche , iniziative di promozione della sicurezza stradale nelle scuole e ludico-ricreative e corsi di educazione stradale al parco giochi GiocaGiò di viale Galilei.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: